Giornata Internazionale del caffè

Oggi, 1° ottobre, si celebra la giornata internazionale del caffè che quest’anno è dedicata alle donne.


Promossa dall’ICOInternational Coffee Organization – la giornata è finalizzata a diffondere la cultura della bevanda più bevuta al mondo, incoraggiandone un consumo più consapevole.

Seppure molti Stati abbiano la propria giornata nazionale, come ad esempio il 24 maggio per il Brasile e il 29 settembre per gli Stati Uniti, i Paesi membri dell’Organizzazione Internazionale del Caffè hanno designato un’unica giornata mondiale, un’opportunità per gli amanti del caffè di condividere il loro amore per questa bevanda sostenendo, nel frattempo, milioni di produttori. Giunta alla sua quarta edizione, l’iniziativa raccoglie i 77 Stati membri dell’ICO e decine di associazioni di caffè di tutto il mondo con eventi, manifestazioni e un concorso fotografico ad hoc.

Quest’anno la giornata internazionale è dedicata alle donne, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica,  supportando il superamento delle barriere, di genere e culturali, che le donne devono affrontare come lavoratrici in questo settore. Proprio le donne, infatti, rappresentano circa il 43% della forza lavoro in agricoltura (pari a 564 milioni di lavoratrici) come braccianti, contadine e imprenditrici e svolgono un ruolo cruciale in tutta la filiera del caffè in Paesi come il Brasile, il Burundi, il Camerun, la Colombia, l’India e l’Indonesia, dalla semina alla lavorazione, al commercio. Secondo i dati FAO, il 25 – 35% delle piantagioni di caffè sono gestite da donne, ma sono ancora molte le discriminazioni rispetto agli uomini con rendimenti e redditi inferiori, a causa di limitazioni di accesso alla proprietà fondiaria, al credito, ai mercati, alle tecnologia, all’acqua, alla formazione e agli altri servizi.

Ben oltre un semplice omaggio alle donne, dunque, la giornata internazionale del caffè si fa portavoce di una richiesta di equità e di riduzione del divario di genere, per raggiungere gli obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’ONU e trarne benefici anche economici, come conseguenza di un maggior benessere per le comunità rurali e una migliore produttività, che si traducono in una più ampia capacità di rispondere alla crescente domanda di caffè.

Maggiori informazioni: https://internationalcoffeeday.org/events/?fwp_year=2016

Video: https://www.youtube.com/watch?time_continue=8&v=iWfh1ntDG2Y

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *